15 maggio 2017

Guarda bello! // Capitolo 7 [Torre Alfina]

Dopo la pausa di aprile, dovuta al fatto che il terzo lunedì del mese era Pasquetta, torna la mia rubrica Guarda bello! Ispirazioni in giro.
Guarda bello! è una raccolta di piccole ispirazioni non collezionate su Pinterest né salvate su Facebook, ma trovate semplicemente in giro. La rubrica nasce per raccogliere tutti quegli scatti, spesso non bellissimi, nati sull'onda di una meraviglia assoluta, sull'onda di un'improvvisa voglia di creare qualcosa di simile, sull'onda di un'ispirazione, di due occhi spalancati, di un'esclamazione: Guarda bello! Una rubrica che tenta, in questo tempo quasi soltanto digitale, di essere il più fuori dagli schermi possibile.
Oggi vi porto in un piccolo borgo in provincia di Viterbo, dove io e Archimede siamo capitati per caso in una domenica gelidissima dello scorso gennaio: Torre Alfina.
Probabilmente non l'avrete mai sentito nominare, ma se siete di passaggio da quelle parti vi consiglio di mettere una visita al paese in agenda, vi ruberà poco tempo e vi lascerà sicuramente soddisfatti.

Continuando a leggere vi spiego il perché.
Di  Torre Alfina mi hanno colpito innanzitutto la cura e la pulizia, due condizioni non sempre scontate purtroppo.
E poi mi hanno colpito i fiori: i fiori a gennaio, già. Mi spiego meglio. In questo splendido borgo della Tuscia, dominato dal castello che l'ha reso celebre, ogni casa, ogni muro, ogni via sono addobbati da pallet dipinti coi colori più diversi, usati come fioriere. Ripeto: a gennaio le vie di Torre Alfina erano già rese allegre da una miriade di fiori colorati, certo finti in quel mese. 
Mi piacerebbe tornarci adesso.
Il lato colorato di Torre Alfina non finisce qui: alcuni muri sono addirittura dipinti!
Su altri ci sono varie installazioni di arte contemporanea (?) che, purtroppo, fatico a capire. Mi ricordo di una parete sulla quale era appesa una rete del letto, probabilmente sarà un'opera col suo perché, ma la mia limitatezza me la fa vedere soltanto come una vecchia rete del letto arrugginita appesa su un muro di cemento.
Ultimo ma non ultimo motivo per fare una passeggiata a Torre Alfina? Più che un Guarda bello! in questo caso si tratta di un Guarda buono! In questo paese c'è infatti una gelateria favolosa, la gelateria Sarchioni. Da provare, assolutamente. Io mi sono gustata il mio gelato pesca e biscotto anche a gennaio, ripeto, nonostante fuori facesse un freddo tremendo.
Spero di avervi incuriosito riguardo a questo piccolo borgo entrato (secondo me di diritto) tra i più belli d'Italia.
Io ho tutta l'intenzione di tornarci, sia per ammirarlo d'estate coi fiori veri, sia per mangiare il gelato e sia per visitare il bosco del Sasseto che il National Geographic ha definito il bosco di Biancaneve! Non vedo l'ora!

Nessun commento:

Posta un commento