ABOUT

Mi chiamo Elisa, l'Ely (con la E aperta) per gli amici. 
Sono nata e cresciuta nel cuore verde d'Italia, in mezzo a una campagna che col tempo ho imparato ad apprezzare, soprattutto per la sua lentezza che mi ha "costretto" a guardarmi dentro e a trovare innumerevoli passatempo. Devo alla natura, quella esterna e quella dentro di me, la mia passione per la creatività, che da sempre mi accompagna.
Sono nata nel settembre del 1990 e da allora ho sempre litigato con la moda e i miei capelli, ho cambiato idea innumerevoli volte, ma mai sulle questioni di principio; sono stata aspirante pasticcera, scrittrice, pediatra e matematica, salvo poi ritrovarmi a fare la contadina, l'operaia, la barista e la donna delle pulizie, per dare un po' di concretezza economica alla mia vita sempre sulle nuvole. 
Dall'autunno del 2016 ho sentito di voler ricominciare a studiare, mettendoci anche quel coraggio e quell'autostima che anni prima mi mancava.
A differenza di quando ero una brillante studentessa liceale oggi so che cosa ho dentro. Il percorso sarà lungo e tortuoso, non finirò mai di imparare, ma ho un sogno, adesso: fare dell'handmade il mio lavoro
Per questo è nato il mio blog.
L'Ely curiosa è un blog di ricerca continua, di condivisione di bellezza, di nero (anzi marrone, il colore della mia terra) su bianco. È un blog di buona volontà, di lavoro manuale e di ripartenza.
È un blog che si ostina a restare fedele alla propria meraviglia e a cercare di diffonderla il più possibile, perché le cose belle vanno condivise. Sempre.
L'Ely curiosa è un raccoglitore di fogli sparsi, tenuti insieme da nastri colorati, pieni di scarabocchi, frecce e asterischi.  
È un blog ricco di tutorial, di spunti dalla vita là fuori (raccolti nella rubrica Guarda bello!, ogni terzo lunedì del mese), di idee a partire da elementi naturali (Fantanatura) e di amore sconsiderato per la carta, sia come mezzo creativo dotato di una versatilità unica, sia come componente dell'altra grande passione della cartolaia: i libri e le storie.

È il diario di una cartolaia, che sarei io ovviamente.
La cartoleria, anzi la Cartolelya, si trova qui e ha aperto le sue porte nel settembre del 2017.
Due post importanti per conoscere la Cartolelya e la cartolaia sono:
1) Proteggere i sogni, in cui racconto del come e del perché sono arrivata alla scelta di quel geco lassù, in cima al blog, come logo.
2) Cartolelya // Festa di inaugurazione, nel quale ho tracciato le linee guida del mio percorso appena agli esordi.

Per tutti i dubbi, le informazioni, eventuali cose belle e meraviglie da suggerire, scrivete a lelycuriosa@gmail.com.

L'Ely, ottobre 2017

Nessun commento:

Follow Us @soratemplates